Parchi del Ducato
Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale
Parco dei Boschi di Carrega
Home » Aree Protette » Parco dei Boschi di Carrega

Come arrivare

L'uscita autostradale piú vicina è Parma Ovest per chi percorre la A1, Fornovo Taro per chi scende dalla Cisa (A15). Occorre poi seguire le indicazioni per Collecchio o Sala Baganza. I Boschi di Carrega distano una quindicina di chilometri da Parma e anche dal capoluogosi si possono agevolmente raggiungere percorrendo la Statale 62 della Cisa in direzione Collecchio o Sala Baganza; da questi centri è sufficiente seguire le indicazioni per il parco.

Si consiglia di parcheggiare nelle aree sosta e di raggiungere a piedi i punti di accesso ai sentieri. Per chi arriva da Collecchio, l'area di sosta consigliata è quella del Serraglio, all'inizio di Via del Conventino, in cui il transito delle auto è sempre vietato. Da Sala Baganza si imbocca Via Olma (in direzione Talignano) e si parcheggia all'area di sosta Case nuove; dal parcheggio fino alla frazione di Talignano il transito è vietato da aprile a ottobre nelle domeniche pomeriggio.  

Il Parco è dotato di un buon sistema di segnaletica; in occasione del suo ventennale, celebrato nel 2002, è stato realizzato un progetto innovativo di comunicazione, per creare un circuito di cartellonistica informativa in grado di condurre il visitatore alla scoperta del territorio. Non si tratta di un semplice elenco di cartelli di segnaletica, ma di uno sguardo dall'alto sul parco, che dall'esterno conduce e guida fino al cuore dell'area protetta, integrando continuamente gli elementi visivi con dei simboli guida, che di volta in volta prevalgono a sottolineare la peculiarità che si desidera far emergere: così ad esempio le "porte" del parco, pannelli alti 4 metri e larghi 50 cm, posizionati nei punti in cui "realmente" si entra nel parco, sintetizzano con delle immagini, la storia e la realtà del territorio. Il progetto è stato menzionato nell'annuario ADI (Associazione design italiano) 2003.  

Tutte le strade del Parco vanno percorse con prudenza perchè si possono sempre incontrare animali vaganti, ma anche scolaresche in gita o gente in passeggiata.

Vedi la mappa del parco